F.A.Q. e info

01 febbraio 2016 | Gioia Dive

Chi siamo e cosa facciamo?
Siamo una associazione sportiva, una scuola subacquea ma soprattutto un modo di essere, viviamo da subacquei dentro e fuori acqua, amiamo l’ambiente subacqueo e la nostra passione e scopo è di farlo conoscere a tutti coloro che lo rispettano.
Oltre ai corsi che teniamo in alcune piscine di Milano, ci saranno serate con seminari per approfondire aspetti dell’incredibile mondo sommerso, viaggi e fine settimana in Italia e all’estero per guidarvi e scoprire insieme a voi favolosi punti di immersione.

Cosa fare per ricevere informazioni o per prenotare?
Per avere informazioni generali scrivete una email a info@gioiadive.it
Per informazioni amministrative, pagamenti, tesseramenti scrivete una email a amministrazione@gioiadive.it
Inutile recarvi presso le piscine in quanto sono strutture che noleggiamo quando le necessitiamo e il personale non è al corrente di tutte le nostre attività.

Che documenti mi servono per partecipare?
Nella sezione download del sito, trovate tutti i moduli che dovrete compilare e portare alla prima sessione del corso, l’assicurazione non dovrete stamparla è solamente per farvi sapere le coperture assicurative.
Particolare attenzione va prestata alla compilazione della DICHIARAZIONE MEDICA, è una autocertificazione e quindi non deve essere compilata dal medico a meno che non vi sia una risposta affermativa! In tal caso è necessario che il medico sul retro della dichiarazione, o sul certificato medico, dichiari che non vi siano controindicazioni all’attività subacquea.
Non chiedete al vostro istruttore come rispondere alle domande della dichiarazione, lo mettereste solamente in una posizione sbagliata in quanto non siamo medici e non possiamo prenderci la responsabilità di rispondervi in maniera idonea.
Vi ricordiamo che in Italia è obbligatori comunque presentare un certificato medico di sana e robusta costituzione per ogni tipo di attività sportiva.

Quali sono le differenze tra il corso SCUBA DIVER e OPEN WATER DIVER?
Il corso Scuba diver è una parte del corso basico Open water diver, vi da la possibilità di immergervi in tutto il mondo ma sempre accompagnati da un professionista ad una profondità massima di 12 metri. Non vi consente di immergervi in autonomia ne di proseguire con specialità ed altri corsi senza prima prendere il brevetto Open. Ciò nonostante è un ottimo modo per capire se la subacquea fa per voi!
Il corso Open Water Diver è più completo, siete definiti subacquei autonomi, perché volendo potete immergervi in autonomia (almeno in due), saprete programmare una immersione e conoscerete i principi di autosoccorso, potrete noleggiare l’attrezzatura nei centri dive, potrete proseguire con altri corsi ed immergervi fino a 18 metri in tutto il mondo
Il corso SCUBA DIVER è composto da 3 moduli (che non vuol dire necessariamente 3 volte) di teoria, 3 moduli di acque confinate e 2 immersioni in acque libere
Il corso OPEN WATER DIVER è composto da 5 di teoria, 5 moduli di acque confinate e 4 immersioni in acque libere
Anche se inizialmente l’Open vi sembra più costoso, alla lunga non lo è assolutamente perchè potrete proseguire con specialità divertenti che altrimenti non potreste fare e le immersioni con subacquei certificati (quindi da Open in poi) costano meno.

Quando si prende il brevetto?
Il brevetto si richiede nel momento in cui si ha la padronanza di tutte le abilità
richieste in acqua e fuori, generalmente il metodo ed il tempo previsto è sufficiente, ciò nonostante se ci fosse necessità di qualche ora in più, non prendetevela, si tratta della vostra sicurezza e quindi del vostro divertimento.
Il brevetto va pagato entro la prima acqua libera e se vorrete fermarvi dopo le 2 immersioni previste per il corso SCUBA.

Se invece decidete di proseguire e raggiungere l’OPEN WATER DIVER, avrete tempo un anno per completare il corso e i soldi del brevetto rimangono in sede e verranno poi utilizzati al momento in cui avrete completato le abilità previste.

E dopo l’Open?
L’avventura continua! Dopo l’Open immergersi diventa ancora più divertente
Perché potrete scoprire ciò che più vi piace! Il corso Advance è un assaggio di 5 differenti immersioni: relitto, navigazione, profonda, naturalistica, assetto, barca, muta stagna…. e quando avrete scelto cosa vi piace vi aspettano corsi approfonditi: i corsi di specialità.
L’avventura continua fino a che avrai la possibilità di diventare un professionista, di iniziare ad essere tu ad insegnare a respirare sott’acqua!

Che assicurazioni prevede un corso e una immersione?
Premettendo che la subacquea è uno sport che, se fatto entro i limiti di addestramento sia in termini di tipo di immersione che di attrezzatura, è decisamente sicuro. Premettendo anche che a differenza di tanti altri sport decisamente più pericolosi, l’attività subacquea prevede un addestramento sia pratico che teorico con degli standard di sicurezza estremamente elevati e che gli istruttori devono essere aggiornati, voi avrete comunque una copertura assicurativa di ottimo livello. Durante un corso di primo livello, ovvero fino al completamente del corso OPEN WATER DIVER, l’assicurazione del vostro istruttore vi tutela in caso di infortunio subacqueo e di qualsiasi imprevisto non causato per negligenza dovesse malauguratamente accadere.
Successivamente invece dovrete stipulare, se lo desiderate, una assicurazione specifica, chiedeteci qualsiasi informazioni e vi aiuteremo a scegliere.Sono assicurazioni che costano pochi euro ma che in caso di incidente sono assolutamente ciò che ci risolverebbe tanti problemi.Inoltre essendo tesserati con l’associazione GIOIADIVE avrete la copertura di una assicurazione , i cui massimali e condizioni trovate nella pagina download del sito.

Ho una disabilità fisica posso immergermi?
Chiunque abbia i prerequisiti di salute e raggiunga gli obiettivi previsti per assicurare sicurezza e divertimento, può immergersi.
Non c’è un solo modo per raggiungere un obiettivo: scopriamo insieme come fare, non farti fermare da una disabilità, accetta la sfida!

Chi può immergersi?
Siamo nati in acqua e quindi immergersi è una condizione che da benessere a qualsiasi età,
quindi dal momento in cui un bambino è in grado di capire le cose fondamentali della subacquea può immergersi: l’età minima è di 8 anni, con i divertentissimi corsi BUBBLEMAKER e SEAL TEAM durante i quali i bambini giocheranno e si prepareranno ad essere a 10 anni degli JUNIOR OPEN WATER DIVER.
Non c’è un limite massimo, mantenersi aggiornati ed in buona forma fisica permette a persone di ogni età di scoprire la bellezza e la tranquillità che si provano sott’acqua.

A cosa serve lo scuba review?
Prima di un viaggio, dopo alcuni mesi senza immergersi, se hai bisogno di un ripasso, il programma di 2 ore , lo SCUBA REVIEW che potrai fare in piscina o in mare, ti permette di rimanere allenato ed aggiornato

+Copia link